CASA DEL MANTEGNA
via Acerbi 47 - 46100 Mantova
tel. 0376 360506 - fax 0376 326685
casadelmantegna@provincia.mantova.it

Mappa turistica multimediale dedicata alla promozione delle bellezze e delle attrazioni del territorio

- Casa del Mantegna
- Mantova

---------------------------------------


In primo piano

 

The soul of the landscape. 

How will the future?

Dal 21 agosto al 13 settembre alla Casa del Mantegna 
personale di Franco Gervasio

Inaugurazione venerdì 21 agosto alle ore 18

"The soul of the landscape, How will the future?" questo il titolo della personale con la quale Franco Gervasio espone a Mantova, a partire dal 21 agosto.
La mostra, a cura di Giammarco Puntelli, è allestita nei prestigiosi spazi della Casa del Mantegna e sarà visitabile sino al 13 settembre.


Si tratta di un appuntamento particolarmente importante per Franco Gervasio, che ha una formazione accademica in ambito teatrale. Laureato con lode in regia al DAMS di Bologna, intreccia da sempre al teatro e all'opera lirica, la pittura e la fotografia, suoi primi e approfonditi indirizzi di studio. Ha vissuto a Parigi e lavorato ed esposto a Milano, New York, Dubai, Istanbul, Berlino, Shanghai, Copenhagen, Tokio, Basilea, Miami.
L'appuntamento di Mantova vedrà esposte non solo le opere pittoriche ma anche i Lightland che, attualmente, sono il punto di approdo, e di partenza, del suo percorso umano e creativo.

"Franco Gervasio è un artista nell'anima e un creativo per vocazione, infatti - spiega il professor Giammarco Puntelli, curatore della mostra - quando si reca in Oriente, negli Stati Uniti, o in altri paesi europei, è uno straordinario osservatore della realtà naturale e umana che lo circonda. E' formidabile nel cogliere lo spirito di ciò che osserva, dai colori agli ambienti, dalle emozioni e alle idee stesse che lui stesso trasforma in un linguaggio artistico di puro colore, di foto ricche di storia personale, di luminose che diventano progetti conclusivi di uno schema generativo spontaneo ed onesto. Ottimo pittore, artista concettuale, scrittore, in lui rivive la forma di quegli artisti che in passato riempivano il quotidiano di una sostanza magica".

"La mostra è realizzata e allestita in collaborazione con la Provincia di Mantova - sottolinea la vice presidente della Provincia Francesca Zaltieri -. Fa parte di un ciclo di mostre che abbiamo denominato nuovo Rinascimento per reinterpretare il ruolo dell'arte come parte attiva della costruzione di nuovo pensiero"
Alla Casa del Mantegna di via Acerbi sono presenti oltre 40 opere scelte dallo storico dell'Arte Giammarco Puntelli, che ha fortemente voluto questa mostra a Mantova.

Orari di visita:
da martedì a domenica dalle 10 alle 12,30;
Pomeriggi di mercoledì e giovedì dalle 15 alle 17; 
sabato e domenica pomeriggio dalle 15 alle 18.
Catalogo in mostra.
Chiuso tutto il lunedì e i pomeriggi di martedì e venerdì.
Ingresso libero

--------------------------------------------------

Anticipazioni

27 novembre - 3 gennaio 2016
Si proseguirà con Gold CAM Mostra per presentare il numero 50 e il nuovo numero 51 del "Catalogo dell'Arte Moderna- Gli artisti dal primo Novecento ad oggi", Editoriale Giorgio Mondadori. opere di Alfonso Borghi, Mauro Capitani, Armodio e Giuseppe Menozzi (dal 27 novembre al 3 gennaio).
In contemporanea Il Metaformismo a cura di Giulia Sillato.

8 - 31 gennaio 2016
Si concluderà dall'8 al 31 gennaio con Maria Conserva e la sua recente produzione artistica già protagonista di importanti al Battistero del Duomo di Spoleto, al Museo dell'Arte e della Scienza a Milano in contemporanea a Expo 2015, scelta da Carlos Suarez Sassu per affiancare con i suoi lavori recenti le opere del maestro Aligi Sassu in Brianza nella mostra in Expo 2015.
Sempre nello stesso periodo negli spazi della Casa del Mantegna sarà dato spazio al Progetto "International Lands" con Andrea Pirani, Alessandro Grazi, Silvia Caimi, Osvaldo Trombini, Domenico Monteforte (di questo maestro sarà presentato, per la prima volta, il bozzetto dell'opera di notevoli dimensioni che sarà collocata nel teatro dell'Opera di San Francisco sulla musica italiana a futura memoria), Agostino Veroni protagonista a Berlino, Luciano Preti, docente di scultura all'Accademia di Belle Arti di Firenze e primo rappresentante dell'arte italiana a Bruxelles.

--------------------------------------------------

Servizi utili a Mantova